Sport

I 5 migliori esercizi per digerire che potete fare a casa

esercizi per digerire

La digestione è il nocciolo del nostro corpo. Una buona digestione aiuta non solo ad espellere gli escrementi e le sostanze nocive. Infatti, anche il benessere generale viene risollevato. Per chi soffre di una digestione lenta e con disturbi, chi non si sente bene, o è stressato, la vita di tutti i giorni è un problema. Soprattutto stitichezza e diarrea possono rendere la vita davvero difficile. Per sostenere la propria digestione, ci sono numerose possibilità.

L’alimentazione non è l’unica colonna importante, ma anche il movimento è importante. Chi non si muove abbastanza, può confermare senza dubbio che anche la digestione è sempre più fiacca e lenta. La stitichezza può essere una delle conseguenze, poiché la flora intestinale non riesce a trovare un equilibrio nel nostro organismo. Non bisogna però andare tutti i giorni in palestra, non bisogna correre ogni giorno una maratona, poiché ci sono numerosi piccoli esercizi che possono essere fatti in casa senza grossi sforzi.

Chi arriva a casa dopo lavoro vuole sicuramente solo sdraiarsi sul divano e non fare più niente. Nella maggior parte dei casi bisogna ancora cucinare o svolgere altre faccende – quando rimane tempo per lo stomaco? Con esercizi facili e corti sia stomaco che digestione possono essere aiutati anche tra le proprie mura.

Come si arriva ai problemi di digestione?

Solo chi sa come nascono i problemi di digestione può anche migliorarla. Avvolto da più di 100 milioni di nervi, lo stomaco rappresenta un sistema sensibile, che deve essere curato e protetto. Non appena si mangia o si beve qualcosa di sbagliato, lo stomaco comincia a reagire. Anche nell’inerzia lo stomaco è il primo organo che si fa sentire. Per uno stomaco in salute le cose più importanti sono l’alimentazione corretta, il movimento e non troppo alcool.

Esercizi da fare a casa

  • La bicicletta: Chi si siede regolarmente sulla bici nota subito che anche lo stomaco entra in gioco. Naturalmente sarebbe meglio guidare la bici sotto un cielo aperto e all’aria aperta, ma anche a casa si può fare qualcosa. Non bisogna ogni giorno “pedalare” , basta anche solo due o tre volte la settimana per attivare lo stomaco e la digestione. Per chi vuole fare qualcosa in più, può buttarsi in acqua e farsi una nuotata.
  • Un esercizio di ginnastica facile ma effettivo può attivare lo stomaco. Bisogna solo sdraiarsi sul letto a pancia in su. Le mani accanto ai fianchi e le gambe piegate verso l’alto. In aria bisogna poi eseguire piccoli cerchi con i piedi, come se si stesse pedalando. Già 10 minuti al giorno possono aiutare lo stomaco e la digestione.
  • Chi non si vuole sdraiare può eseguire altri esercizi. Si può per esempio correre sul posto o saltellare su un piede. C’è anche ancora un esercizio per le dita dei piedi, che bisognerebbe sempre muovere. L’esercizio può inoltre essere eseguito da seduti, meglio se leggermente piegati in avanti, per un miglior movimento dello stomaco.
  • Saltare la corda può anche funzionare. Il vantaggio di questo esercizio è stato anche provato alla Berkley University. Chi salta regolarmente la corda può migliorare la propria digestione e limitare la stitichezza. Con 10 minuti di corda nel proprio soggiorno si può vedere il mondo già in modo diverso.
  • I massaggi aiutano non solo per il rilassamento, ma anche per stimolare la digestione. Accarezza semplicemente il tuo stomaco per alcuni minuti ogni giorno. Bisogna però seguire la direzione della digestione, cioè i massaggi devono essere eseguiti da destra verso sinistra.

Esercizi regolare aiutano lo stomaco

Chi fa esercizi regolarmente per aiutare lo stomaco, non resta a mani vuote. Fate attenzione soprattutto allo sport in estate. Non bisogna sempre stare per ore in palestra, per potere attivare lo stomaco. Spesso bastano piccoli esercizi eseguiti bene, per risvegliare non solo lo stomaco, ma anche la digestione. Ma questi esercizi sono effettivi solo se anche l’alimentazione è ridimensionata e corretta, e tutto è in equilibrio.